Cos'è il GSE?

15 Gennaio 2016
Cos'è il GSE?

Quando senti parlare di fonti rinnovabili, di incentivi per il fotovoltaico e di scambio sul posto spesso senti nominare anche il GSE. Ma cos’è il GSE? Qual è il suo ruolo e quali attività svolge?

Cos’è il GSE?

Il GSE è il Gestore dei Servizi Energetici, una società interamente di proprietà del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Nato nel 1999 come GRTN (Gestore della Rete di Trasmissione Nazionale), nel 2005 ha cambiato nome e anche obiettivo. Il suo ruolo principale oggi è quello di promuovere lo sviluppo sostenibile anche attraverso l’erogazione di incentivi statali. Per questo se hai intenzione di installare un impianto che sfrutta fonti di energia “pulita” dovrai rivolgerti al GSE per ottenere i benefici economici, le certificazioni ufficiali e le autorizzazioni che ti servono.

Quali sono le attività del GSE?

Scopriamo insieme quali sono le attività svolte dal GSE, in particolare quelle che riguardano direttamente i cittadini che vogliono avvicinarsi alle energie rinnovabili e anche coloro che le stanno già sfruttando.

1. Promozione delle fonti rinnovabili. La mission del GSE è quella di diffondere la cultura dell’energia sostenibile. Attraverso una continua attività di informazione e formazione dei cittadini e degli operatori del settore, il GSE vuole avvicinare le persone al mondo delle fonti rinnovabili e renderle sempre più sensibili e attente verso la tutela del territorio.

2. Incentivazione della produzione di energia da fonti rinnovabili. Il GSE si occupa di verificare gli impianti e garantirne la massima qualità tecnica e ingegneristica per sostenere la produzione elettrica. Inoltre, cosa molto importante, gestisce ed eroga tutti gli incentivi finanziari previsti dalle normative vigenti.

3. Ritiro e vendita dell’energia sul mercato. Il GSE si occupa di raccogliere l’elettricità prodotta dagli impianti per collocarla nella Borsa dell’Energia e dunque gestisce i meccanismi del ritiro dedicato e dello scambio sul posto.

4. Supporto alla Pubblica Amministrazione. Il GSE fornisce dati e consulenza tecnica ed eroga servizi ad hoc per far sì che le Istituzioni e la Pubblica Amministrazione possano attuare le loro politiche energetiche.

5. Promozione dell’efficienza energetica e della produzione di energia termica. Il GSE è responsabile dell’attuazione e della gestione del cosiddetto Conto Termico, attraverso il quale si erogano gli incentivi rivolti a ristrutturazioni edilizie oppure impianti che puntano all’incremento dell’efficienza energetica e alla produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

È facile dunque rendersi conto dell’importanza che il GSE assume nella diffusione e nello sviluppo delle energie rinnovabili nel panorama italiano.

GSE, impianti fotovoltaici e cittadini

Nel caso specifico degli impianti fotovoltaici, avrai capito che se sceglierai di installarne uno dovrai fare riferimento al GSE per ottenere, ad esempio, la verifica dell’impianto e molte certificazioni.

Sul sito del GSE troverai tutte le informazioni necessarie per richiedere ed ottenere gli incentivi statali, nonché la lista di tutta la documentazione che dovrai presentare per sfruttare servizi quali lo scambio sul posto. Inoltre, accedendo con i tuoi dati, potrai controllare il flusso di energia elettrica che stai immettendo nella rete e scaricare il tuo report.

Sempre nel portale dell’Ente, vengono pubblicate periodicamente interessanti statistiche e analisi di mercato relative alla crescita del fotovoltaico e di tutte le fonti di energia rinnovabile nel nostro Paese.

Vai all'articolo successivo:Incentivi in Conto Energia e scambio sul posto: quand’è che il GSE paga?
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su
Cookie Image