Condominio| impianto fotovoltaico in modalità Comunità Energetica

6 Agosto 2021
Condominio| impianto fotovoltaico in modalità Comunità Energetica

Le modalità di installazione di impianti fotovoltaici nei condomini

Per chi non possiede una casa singola ed indipendente ma abita in un condominio, può comunque installare un impianto fotovoltaico. Grazie alla riforma del condominio, in vigore dal 2013, si sono dettate regole abbastanza elastiche in merito all'installazione di un impianto fotovoltaico nei condomini (sia in forma condominiale che individuale) purchè non arrechi pregiudizio all'edificio condominiale. Da ultimo, grazie al Decreto Milleproroghe, articolo 42-bis, di febbraio 2020, l'impianto fotovoltaico in condominio può usufruire di una ulteriore ed innovativa opportunità: la costituzione di una comunità energetica condominiale, nota come Autoconsumatori che agiscono collettivamente.

Ci sono diversi possibili scenari:

  • Fotovoltaico di tipo condominiale;
  • Impianto in condominio, ad uso personale;
  • Impianti condominiale in CER.

FOTOVOLTAICO DI TIPO CONDOMINIALE

Installazione di un impianto fotovoltaico sfruttando lo spazio condiviso del tetto dell'edificizio condominiale.

L'energia generata dall'impianto servirà a provvedere energia per i servizi condominiali alimentati da elettricità tra cui:

  • Ascensore;
  • Illuminazione delle parti comuni come scale, giardini, etc;
  • Cancelli automatici;
  • Pompe di circolazione degli impianti di riscaldamento tradizionali con caldaia;
  • Impianto di riscaldamento e raffrescamento alimentato ad energia elettrica, come nel caso di una pompa di calore centralizzata.

Tutti questi benifici, però, non andranno mai a "toccare" il singolo appartamento... in poche parole, le bollette dei condòmini non diminuiranno di prezzo!

IMPIANTO IN CONDOMINIO, AD USO PERSONALE

Una seconda possibilità di installazione di un impianto fotovoltaico è costituita dalla possibilità di installare fotovoltaico sul tetto del condominio ma a beneficio personale, grazie alla suddivisione della superficie a disposizione per ogni condòmino. Con questa tipologia di impianto, il singolo appartamento sarà alimentato da un impianto dedicato. 

Cosa importante: l'impianto fotovoltaico non deve procurare danni architettonici e deve permettere il passaggio sulla propria parte di tetto per lo svolgimento di qualsiasi lavoro e/o manutenzione.

Per richiedere l'installazione:

  • Bisogna presentare una proposta scritta all'amministratore di condominio che provvederà a convocare l'assemblea entro 30 giorni;
  • La proposta viene messa ai voti e può essere accolta se almeno la metà degli inquilini intervenuti all'assemblea è favorevole.

Uno svantaggio da non poco conto è che suddividendone la superficie, la potenza unitaria dell'impianto sarebbe troppo piccola per i reali benefici del singolo appartamento.

IMPIANTI CONDOMINIALI IN CER

Gli impianti fotovoltaici installati su tetto condominiale non solo sono possibili, ma possono anche entrare a far parte di una Comunità Energetica, una rete intelligente al cui interno è possibile scambiare energia. Questo perchè il condominio è l'attuazione pratica e reale di una delle configurazioni realizzabili in comunità energetica,  denominata Autoconsumatori che agiscono collettivamente.

Quali sono i vantaggi?

Far parte della Comunità Energetica del proprio condominio è indubbiamente conveniente, perchè permette ai condòmini di autoconsumare localmente, cioè all'interno del condominio, l'energia prodotta dall'impianto sul tetto, secondo le proprie esigenze, e di avere un ritorno economico per l'autoconsumo locale del condominio. Il tesoretto che si accumula grazie all'incentivo riservato alle Comunità Energetiche potrà essere utilizzato, per esempio, per far fronte alle spese condominiali dell'anno, secondo un sistema di ripartizione che verrà deciso in fase di costituzione della Comunità Energetica.

Qualsiasi tipo di installazione fotovoltaica su condominio è realizzabile in unione alla costituzione di una Comunità Energetica, che sia un impianto condominiale o un impianto in condominio ad uso personale.

Vai all'articolo precedente:Sistemi di monitoraggio| come ottimizzarli nelle comunità energetiche
Vai all'articolo successivo:Fotovoltaico e Comunità Energetiche| Incentivi 2021
Commenti:
1
    Dino
    19/08/2021 16:46
    Salve , stiamo ristrutturando con agevolazione del 110% una palazzina di 3 piani , verrà installato anche un ascensore esterno , volevamo anche installare un impianto fotovoltaico per poter utilizzare le utenze in comune , luci scale , ascensore , cancello elettrico e illuminazione esterna , chiedo se è possibile avere informazioni su che tipologia di impianto eseguire .

    In attesa di una vostra risposta Porgo Distinti Saluti
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Ricevi aggiornamenti e novità con la nostra newsletter!

Orario Uffici: Lunedì-Venerdì 08:30 - 12:30 / 14:00 - 18:00 Sabato chiuso

Orario Magazzino: Lunedì-Venerdì 08:00 - 12:00 / 14:00 - 18:00 Sabato chiuso

Sistema di qualità conforme alle EN ISO 9001 e UNI EN ISO 14001

Soladria s.r.l.P. IVA: 01555300290N° REA: RO-415957Capitale Sociale: € 10.000,00
Viale Risorgimento, 40E/F - 45011 Adria (RO)
Torna su