Semplificazione dell'autorizzazione paesaggistica: non dirai più no al fotovoltaico!

Semplificazione dell'autorizzazione paesaggistica: non dirai più no al fotovoltaico!

La nostra amata Italia vanta un patrimonio storico, culturale ed ambientale tra i più rilevanti a livello mondiale. Per noi cittadini del “Bel Paese”, essere detentori di cotanta bellezza non è solo motivo di lustro ma comporta anche obblighi di tutela del territorio e delle sue ricchezze, tradotti spesso in rigidi vincoli paesaggistici, che limitano le attività possibili in questi siti. Un tempo avere l’abitazione o la propria attività in uno di questi luoghi era causa di numerosi freni ed impedimenti, tra cui l’installazione di un impianto fotovoltaico, soggetta a mille oneri aggiuntivi.

Ma oggi la situazione non è più la stessa: il Decreto del Presidente della Repubblica n. 31/2017 del 13 Febbraio ha modificato le modalità di richiesta dell’autorizzazione paesaggistica, ovvero del nullaosta che viene chiesto per effettuare alcune tipologie di lavori laddove ci sia una tutela del paesaggio, escludendo in alcuni casi la necessità di autorizzazione per alcuni interventi e semplificando notevolmente l’iter per altri.

Vediamo insieme i punti che ti possono interessare maggiormente riguardanti l’installazione di un impianto fotovoltaico e le attività ad esso collegate.

Non necessitano più di autorizzazione paesaggistica :

  • L’ installazione di pannelli solari (da intendersi sempre come fotovoltaici o termici) a servizio del singolo edificio se posti su coperture piane e in una posizione non visibile dagli spazi pubblici esterni;
  • L’ installazione di pannelli solari a servizio del singolo edificio, se sono integrati nella struttura delle coperture, oppure posti in aderenza al tetto dell’edificio con uguale inclinazione ed orientamento della falda dell’edificio non ricadente tra quegli’immobili ed aree di importante interesse storico.

Inoltre il decreto svincola dall’autorizzazione anche le installazioni di impianti esterni (come le unità esterne di climatizzatori, caldaie , ecc…); oltre l’installazione dei dispositivi anti-caduta nelle coperture degli edifici, necessaria nella fase di allacciamento degli impianti fotovoltaici.

Godono di una semplificazione dell’iter burocratico per ottenere l’autorizzazione paesaggistica:

  • l’installazione di pannelli solari a servizio del singolo edificio, se integrati nella struttura delle coperture, oppure posti in aderenza al tetto dell’edificio con uguale inclinazione ed orientamento della falda dell’edificio ricadente tra quegli’immobili ed aree di importante interesse storico;
  • l’installazione di pannelli solari a servizio del singolo edificio su coperture piane in posizione visibile dagli spazi pubblici esterni.

La burocrazia spinge l’acceleratore: le semplificazioni a cui si fa riferimento consistono in una procedura telematica, che prevede la compilazione di due moduli da presentare, quello di istanza di autorizzazione e quello di relazione paesaggistica unificata con un iter complessivo prestabilito che tassativamente non deve superare i 60 giorni. Anche le ulteriori richieste di documenti da parte dei Beni Ambientali devono essere formulate in una richiesta ad unica mandata da trasmettere per via telematica. Affidandoti a Soladria, azienda che da tempo si occupa di pratiche e autorizzazioni di impianti fotovoltaici, non troverai alcun ostacolo o scocciatura nel vedere realizzato il tuo impianto.

Ecco a tua disposizione il link che permette di consultare nella sua interezza il testo del D.P.R. n.31/2017 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Se la tua abitazione è soggetta a vincolo ambientale è importante che tu comprenda che questo snellimento dell’iter per ottenere l’autorizzazione paesaggistica è l’opportunità che aspettavi per installare un impianto fotovoltaico, senza obblighi o costi aggiuntivi.

Vai all'articolo precedente:Il 2017 è stato l'anno del fotovoltaico. Raggiunti i 100 GW installati nel mondo!
Vai all'articolo successivo:L’architettura che gioca a nascondino con il fotovoltaico integrato
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image