Aumento delle installazioni del fotovoltaico a inizio 2016: cresce la fiducia verso le rinnovabili

Aumento delle installazioni del fotovoltaico a inizio 2016: cresce la fiducia verso le rinnovabili

In Italia tra gennaio e febbraio del 2016 si è registrato un aumento del 27,5% sulle installazioni di impianti fotovoltaici rispetto allo stesso bimestre dell’anno scorso. Segno che, nonostante le scarse incentivazioni da parte della legge, gli italiani stanno maturando una maggior consapevolezza riguardo all’utilizzo di fonti rinnovabili e al risparmio che queste possono offrire sulle spese famigliari.

L’evoluzione del fotovoltaico in Italia

Già a partire dal 2007 si sono riscontrati buoni risultati per quanto riguarda l’installazione e l’utilizzo di impianti fotovoltaici in Italia. Risultati che poi sono rapidamente cresciuti. Se nel 2007 gli impianti installati erano più di 7000 per una potenza complessiva di 87 MW (megawatt), nel 2013 si è passati a quasi 600.000 impianti (per oltre 18.000 MW di potenza).

Complici di questa rapida ascesa sono stati i benefici economici concessi con il Conto Energia in termini di remunerazione per l’energia prodotta.

Conto Energia: il fotovoltaico solo come forma di investimento?

Il Conto Energia dal 2006 al 2013 ha stabilito incentivi per chi avesse installato un impianto fotovoltaico connesso alla rete elettrica. Il beneficio  consisteva in una remunerazione sulla base dell’energia prodotta dal singolo impianto.

Questa opportunità ha alimentato la propensione a scegliere il fotovoltaico, considerandolo però come una forma di investimento. Lo scopo remunerativo ha di fatto messo in ombra il fattore ambientale e di risparmio. A prova di ciò basti ricordare che, dopo il 2013 (data dell’ultima versione del Conto Energia), si è segnalato un rallentamento sia in termini di impianti installati che di MW prodotti.

Dopo il 2013: mercato del fotovoltaico in stallo

In mancanza di spinte sufficienti da parte delle leggi italiane (in  termini di incentivi), per qualche mese si è pensato che il mercato del fotovoltaico fosse destinato a non avere continuità nel nostro paese. Ma guardando i dati del primo bimestre del 2016 sembra che le cose possano evolversi per il meglio.

Gennaio e febbraio 2016: registrato un aumento nel fotovoltaico rispetto al 2015

Tra gennaio e febbraio 2016 si è registrato un aumento del 27,5% per le installazioni fotovoltaiche rispetto ai primi due mesi dell’anno scorso. Su 53,7 MW complessivi, oltre il 60% si riferiscono ad impianti con potenza di picco sino a 20kW (quelli tipicamente usati a livello residenziale).

Aumento delle installazioni del fotovoltaico

Cambio di mentalità degli italiani: fotovoltaico non più come investimento, ma per risparmio!

Questi dati stanno a dimostrare un cambio di mentalità degli italiani. Le persone si stanno sempre più convincendo che anche in assenza di un beneficio remunerativo o di un ammortamento immediato delle spese , vale comunque la pena puntare sul fotovoltaico o sulle fonti rinnovabili in generale.

Gli italiani stanno cominciando a puntare sui benefici dal punto di vista ambientale, ma soprattutto su un risparmio considerevole a medio lungo termine.

Vai all'articolo precedente:Soladria è Premier Partner SunPower®: affidabilità ed esperienza per il tuo impianto fotovoltaico
Vai all'articolo successivo:I servizi di Soladria per l’assistenza ai clienti: affidabilità a 360 gradi
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image